BASKETE

BOLZANO. Mai accontentarsi, puntare in alto, più in alto, anche se si è in cima alla propria classifica di categoria. Pare essere questo il “verbo” del Gs Europa di basket. La compagine bolzanina, infatti, dopo alcune stagioni da protagonista in serie D, quest’anno ha deciso di fare le cose in grande, di allestire una formazione per puntare per la prima volta nella sua lunga storia nel mondo del basket bolzanino al salto di categoria, alla promozione in serie C regionale del Veneto. Sono dunque arrivati rinforzi importanti e anche uno sponsor di peso. La presentazione ufficiale della squadra, proprio per questo, l’altro pomeriggio è stata allestita proprio nella sala della FisioLAB in via Mayr Nusser, che legherà il proprio nome a quello della società biancoverde.

«Quest’anno la nostra società compie il 35° anno di attività nell’ambito della pallacanestro maschile e femminile – ha detto il presidente Luciano Preziosi – e per coronare al meglio questa ricorrenza, il direttivo sta compiendo uno sforzo notevole di investimento nella prima squadra, che partecipa alla serie D, grazie anche all’impegno di sponsorizzazione del FisioLAB. Gs Europa Basket e FisoLAB Srl da quest’anno abbinano. infatti, i loro nominativi e loghi per sostenere la squadra con l’ambizione di raggiungere le prime posizioni in campionato e, se possibile, una meravigliosa promozione in C2, traguardo che il direttivo, senza presunzione, pensa di poter potenzialmente raggiungere. Il 50% del roster è formato da giocatori provenienti dal nostro settore giovanile, che riescono ad integrarsi bene con l’esperienza di giocatori che già hanno ben figurato in B1, C2 e D».

Dopo i risultati dell’ultima stagione, con il quinto posto, prima squadra altoatesina, e la partecipazione ai playoff, non poteva mancare la conferma di coach Alex Capon a guidare il gruppo dalla panca, Capon che avrà a disposizione una formazione con abbondanza di giocatori.

Due gli inserimenti in un organico già valido di giocatori di categoria superiore come Ibrahima Gaye e Gabriele Maggio. L’italo/senegalese “Ibu” Gaye ha giocato gli ultimi due campionati in serie C regionale nei Piani, contribuendo al salto di categoria della squadra bolzanina con le sue grandi doti fisiche. Gabriele Maggio sarà invece in serie D, dopo diverse stagioni in campionati di serie B1 e B2.

Altro nuovo innesto è quello del diciannovenne Dimitri Klyuchnyk, la torre della squadra dall’alto dei suoi 210 centimetri, giocatore cresciuto nel vivaio dell’Europa, che ritorna sul parquet della palestra “Ada Negri” dopo l’esperienza nel settore giovanile dell’Aquila Basket Trento. L’Europa potrà poi contare anche sul solido e affiatato gruppo di giocatori delle ultime due  stagioni: Ciriaci, Toniatti, Bazzan, Ronconi, Angioletti, Garbin e Sergi.

A completare il gruppo ci saranno poi alcuni giovani del sempre florido vivaio biancoverde come il diciottenne Mirko Broggio e il diciannovenne Simone Moser.

«L’ultima mia citazione va al nostro settore giovanile maschile – ha concluso il suo intervento Luciano Preziosi – che è presente in tutti campionati di categoria dagli Under 17 agli Esordienti. Il nostro settore da diversi anni è risultato uno dei più importanti in regione sia per risultati che per la qualità tecnica dei nostri giovani. Giocatori che, grazie alle loro capacità tecniche, nei prossimi anni potranno entrare in prima squadra, dando così continuità al progetto».

Coach Fabio Trentini avrà la responsabilità tecnica del settore giovanile, con anche la guida degli Under 15. Trentini si avvarrà della collaborazione di Andrea Voto, Eros Torbol, Andres Armero, Robert Grosse, Christian Morelli e Andrea Appoloni.

Continua poi anche l’impegno dell’Europa in campo femminile con partecipazione al campionato di Promozione ed ai campionati giovanili.

Fonti: www.altoadige.gelocal.it